Self Tan: le ultime novità per una pelle baciata dal sole

Portatrice sana di pelle chiarissima e, soprattutto, refrattaria all’esposizione solare (nonché intollerante al sole) che si accosta all’argomento abbronzatura può sembrare di primo acchito un ossimoro. E invece paradossalmente una cosa non nega l’altra. Metto le mani avanti dicendo che per il mio gusto estetico la pelle bianca è bellissima, lungi da me qualsiasi forma di tanoressia, cruccio, fisima o complesso per il pallore. Ciononostante, per quanto aborri l’abbronzatura selvaggia e la pelle abbrustolita e non mi facciano comunque impazzire i coloriti dorati in modo intenso – de gustibus – devo ammettere che un bel colorito sano, proprio una leggera baciatura dal sole, non mi dispiace affatto. Rimane il problema dell’esposizione solare e – al di là della mia particolare intolleranza – l’annosa questione dei danni provocati dai raggi solari. Sono da sempre una grande sostenitrice dell’uso intensivo della protezione solare, sempre la più alta disponibile (SPF 50+) e da usare lungo tutto l’arco dell’anno.

Come ottenere quindi quell’aria da *ho appena passato un fantastico weekend all’aria aperta* in totale sicurezza e per chi non può o non vuole abbronzarsi?

Sono ormai parecchi anni che negli USA – molto più coscienti rispetto agli europei sulla faccenda SPF – spopola il Self Tan. Vale a dire, l’autoabbronzante. Quando ho sentito parlare recentemente del fantomatico autoabbronzante mi si sono avvicendate nella mente terrificanti immagini di striciazze color terra bruciata. Tuttavia, dopo aver avuto modo di provare alcune delle ultime novità disponibili sul mercato, la Mercoledì Addams che è in me si è dovuta ricredere sull’intera faccenda.

 

Self Tan

Self Tan: i fantastici quattro

 

In questo post voglio quindi presentarvi brevemente tutti i prodotti secondo me perfetti per avere un aspetto splendente durante l’estate, indicati soprattutto per chi odia un’abbronzatura troppo artificiale.

Vorrei partire col parlarvi del brand Vita Liberata, arrivato da poco in Italia in esclusiva da Sephora. Purtroppo attualmente non è ancora disponibile l’intera gamma di prodotti, ma speriamo che vengano pian piano aggiunti tutti. Ho avuto modo di provare due prodotti di questo brand e, ripeto, da grande scettica nei confronti del Self Tan, sono rimasta davvero sbalordita.

Innanzitutto vi presento l’ultima novità del brand, la prima terra al mondo autoabbronzante. Esatto, un tradizionale prodotto di make up che in realtà è un vero e proprio Self Tan. La Trystal3 Minerals Cipria Minerale Autoabbronzante* è una terra in polvere libera a base di minerali. Gli ingredienti attivi autoabbronzanti regalano un effetto sunkissed progressivo. La polvere è totalmente matte e per nulla aranciata: ciò permette di ottenere un risultato estremamente naturale. Per la prima volta nella mia vita (!) ho potuto vedere il mio viso abbronzato in modo completamente credibile e non artificioso. Qui potete trovare la recensione dettagliata: è disponibile in 2 colori (io ho provato il più scuro Bronze, scommetto che il colore più chiaro Sunkissed sarebbe stato davvero perfetto per la mia pelle chiara).

 

self tan

 

Un altro prodotto Vita Liberata che sto testando in questo periodo è il Capture the Light Illuminating Skin Fkinish nel colore Latte Light*. Viene descritto come una vera e propria BB Cream per il corpo con un delicato effetto autoabbronzante. Attualmente non è disponibile da Sephora Italia, ma può essere acquistato sul sito inglese. Sono letteralmente entusiasta di questo prodotto: il colore è perfetto per le pelli chiare, per nulla aranciato, ma di un delicatissimo color biscotto chiaro. Finish matte ma al tempo stesso radioso. Desideravo questo prodotto per uniformare il (non)colorito delle gambe, in modo da portare con più disinvoltura gonne e vestitini estivi. Considerate che il mio viso è – stando alle colorazioni MAC Cosmetics – intorno al NW/NC 15, ma le mie gambe non vedendo praticamente mai la luce sono al di sotto di un N10. Grazie al Capture the Light riesco a uniformare il colore del corpo a quello del mio viso, salvandomi dall’effetto – seppur quasi impercettibile – bicolor con un buon SPF 25. La vera scoperta e il prodotto must have dell’Estate 2015.

 

self tan

 

Il prodotto di cui voglio parlarvi ora è invece un olio, del marchio Eisenberg Paris, sempre in esclusiva da Sephora. Come descrivere il Sublime Tan Huile Visage & Corps SPF 6* se non come una raffinata coccola di lusso? Si tratta essenzialmente di un olio solare dalla piacevolissima texture in gel estremamente leggera e per nulla unta, dal profumo al monoi paradisiaco. Contiene delle micro particelle dorate che riflettono la luce regalando alla pelle una radiosità e luminosità straordinarie, senza però che si notino shimmer o iridescenze. Lascia un riflesso di colore in trasparenza estremamente naturale, perfetto per le pelli più chiare. Ovviamente non è consigliabile un SPF 6 così basso per l’esposizione solare: tuttavia il prodotto può essere utilizzato sopra la protezione solare che più si preferisce oppure è perfetto per l’uso cittadino, dal momento che non unge e non macchia.

 

self tan

 

E infine, non posso non includere nella selezione il famoserrimo Huile Prodigieuse Or di Nuxe*. Si tratta sempre di un olio, dall’effetto perfezionatore. In questo caso però, le particelle dorate sono ben più visibili e luminose, seppur discrete, lasciando un effetto iridescente. Il profumo è sempre quello riconoscibile del classico Huile Prodigieuse, prodotto iconico del marchio. Vero multi-funzione, può essere utilizzato su viso, corpo e capelli. Lascia la pelle ben idratata in profondita e non unta. Attenzione però, poiché non contiene SPF.

 

self tan

 

Pin It on Pinterest

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi